I volontari dell'anvvfc di Montelibretti sono addestrati per affrontare le emergenze che derivano da eventi sismici sia in fase di soccorso ai feriti che nell'assistenza agli sfollati. Siamo infatti dotati di una tensostruttura di 64 metri quadrati che può fungere da mensa per un campo di accoglienza e di un autocarro Volkswagen per trasportarla in modo da poter intervenire con rapidità. Disponiamo anche di un tendone 5m x 5m che può essere utilzzato come tenda sociale o magazzino. Durante l'emergenza sisma Abruzzo 2009 siamo intervenuti nelle primissime ore dopo il sisma nel centro dell'Aquila, intervendo nel crollo di una palazzina di cinque piani che ha provocato purtroppo diverse vittime. L'intervento ci ha visti impegnati a fianco dei Vigili del Fuoco nello scavo tra le macerie per individuare i feriti rimasti intrappolati. Nella serata del 6 Aprile il Presidente Nazionale dell'Anvvfc ci ha incaricato di recarci nel comune di San Pio delle Camere dove abbiamo installato la tensostruttura che è stata utilizzata come sala mensa del campo per diversi mesi.




I nostri volontari hanno poi ricevuto nella serata del 7 Aprile 2009 l'incarico di recarsi nella frazione di Casentino nel comune di Sant'Eusanio Forconese per provvedere all'allestimento di un nuovo campo di accoglienza. I principali interventi hanno riguardato l'urbanizzazione dell'area, con il montaggio di impianti elettrici e idraulici e la creazione di canali di scolo per le acque piovane.

Il nostro impegno in Abruzzo è proseguito per diversi mesi durante i quali ci siamo occupati per una settimana al mese della gestione del campo. Il 20 Dicembre 2009 il Dipartimento Nazionale di Protezione Civile ha consegnato alla cittadinanza le chiavi dei MAP (Moduli abitativi provvisori) ponendo termine alla fase emergenziale e offrendo una sistemazione autonoma agli abitanti del campo di Casentino.